Se sei arrivata/o nel mio sito probabilmente è perché già mi conosci o attraverso i social, il passaparola o semplicemente sei capitata/o qui per caso. In ogni caso ti do il mio benvenuto, sono la Dott.ssa Erika Coccon.

Ciò che probabilmente ancora non conosci, però, è il mio approccio che giornalmente offro a chi si rivolge a me in studio per iniziare un nuovo percorso.

Se hai già navigato per il sito forse lo avrai già colto dai racconti delle pagine, ma so bene che a volte per scegliere un professionista a cui affidarsi sono necessarie delle ulteriori delucidazioni, delle certezze e rassicurazioni.

Sono quindi felice di raccontarti tutto ciò.

“Mangiare meglio, per stare meglio!”

Questo sarà il principio sul quale, insieme, costruiremo il tuo nuovo stile alimentare. La motivazione al cambiamento, associato alla tua disponibilità a modificare in positivo il tuo approccio al cibo, saranno le basi che ti permetteranno di nutrirti in modo più consapevole, per stare meglio con te stessa/o e con gli altri.

Il percorso avrà sicuramente i suoi momenti impegnativi, ma sarà costruito passo dopo passo attraverso nuove abitudini e nuove consapevolezze e alla fine ti porterà ad essere fiera/o e consapevole di aver trasformato le tue potenzialità in nuove capacità, che si sono fatte per davvero un “nuovo stile di vita”.

Che cosa prevede il percorso?

Razionalità

Innanzitutto richiede di superare l’irrazionale convinzione di poter fare qualcosa solo se si è in grado di arrivare al traguardo in modo perfetto, in quanto una tendenza al “perfezionismo” rappresenterebbe un limite alle tue possibilità di azione.

Devi infatti comprendere che la ricerca continua nel nostro pensare ed agire di un, quantomeno “improbabile” perfezionismo, rappresenta di fatto un’enorme fonte di stress che comporta una condizione di insicurezza e di fragilItà, una sorta di “paralisi”, tale per cui si arriva a rinunciare ad agire in quanto ci si percepisce “non adeguati” rispetto allo standard che si pretenderebbe da noi stessi.

Iniziare quindi a piccoli passi, ragionando per step e micro-obiettivi (cioè ponendosi obiettivi intermedi, da quelli più facilmente raggiungibili e, a scalare, quelli via via più complessi), farà sì che ogni obiettivo intermedio raggiunto diventi un successo che ti rafforzerà interiormente, ti aiuterà a migliorare la fiducia in te stessa/o e potenzierà la tua autostima.

Condivisione

La dieta è tua, ma se coinvolgerai familiari, amici e parenti e spiegherai a loro le tue motivazioni, potranno aiutarti invece di esserti da ostacolo.

Se qualcuno ti scoraggia ricordandoti che è l’ennesima volta che ti rivolgi ad un nutrizionista senza mai concludere nulla, dovrai impegnarti per difendere l’obiettivo che hai in mente e concentrarti solo su quello!

Gradualità

Non esagerare e pretendere subito troppo da te stessa/o!! È irrazionale pensare di poter passare in breve tempo dall’abitudine di mangiare in modo disordinato o “cibo spazzatura”, alla capacità di gestire in modo ottimale una propria “sana alimentazione”.

Ricorda che per fare le cose ben fatte, bisognerà spenderci del tempo, ma ne varrà la pena.

Il cambio di abitudini, infatti, non deve essere una rivoluzione che stravolge tutto in pochi giorni, ma è un lento lavorare sulle piccole cose quotidiane. La gestione della fame nervosa ad esempio non cambierà all’improvviso, pur avendo una forte motivazione, ma se inizierai a trovare delle strategie per affrontarla, imparando a gestire l’ansia da cibo, ecco che pian piano dopo mesi, un anno, ti troverai diversa/o senza accorgertene.

TEMPO AL TEMPO!

Equilibrio

L’importante è che tu sia equlibrata/o in tutto! Solo così i risultati conseguiti saranno duraturi e diverranno sane “abitudini”, altrimenti prima o poi cederai alle tentazioni e ti sembrerà di aver buttato all’aria tutto, di essere “incapace” a controllarti.

Tuttavia, anche in queste situazioni, NON pensare mai che un imprevisto significhi il fallimento finale del progetto!

Nutrirsi bene è una scelta quotidiana. Per amore della vita.

Non si tratterà di “compiere singole scelte perfette”, ma far sì che la somma delle nuove e corrette abitudini alimentari comporti un sostanziale beneficio per il tuo corpo, la tua mente e l’ambiente in cui vivi. Dopo i primi giorni riscoprirai un’energia persa, ti sentirai meno pesante. Nel giro di un mese ottimizzerai il tempo della giornata, crederai di più in te stessa/o e nei progressi futuri. Dopo qualche mese instaurerai e farai tue delle buone abitudini, scoprirai i benefici del buon cibo, riuscirai a gestire il senso di fame e a saper riconoscere la sazietà.

Soprattutto imparerai ad avere un’alimentazione non più restrittiva e limitata nel tempo, ma sceglierai consapevolmente uno stile alimentare che sarà per tutta la vita: il TUO stile alimentare, la TUA via!

Spero che tutto ciò vi piaccia e vi incuriosisca, quindi…buona navigazione!

Dott.ssa Erika Coccon

Facebook: @Dott.ssa.ErikaCoccon.Nutrizionista

Instagram: @dott.ssa.erikacoccon

Il coraggio di farsi aiutare, senza la paura di fallire